COTTURA AL FORNO

Tutte le festività bulgare hanno generalmente dei piatti specifici assegnati loro, la cui preparazione è attentamente osservata in tutte le famiglie household. Una casalinga bulgara prepara da tempo il pesce a Nikyłden (19.XII), maialino al forno per Natale, agnello al forno - su Gergiowden (6.V), pollo - su Petrowden (12.YII), stinco e uova a Welikden.

Natale e Capodanno sono le feste più solenni. Poi, la gallina arrosto e la banica sono sempre servite in Bulgaria. Mentre la prima voce di questo menu tradizionale è autoesplicativa, al secondo potrebbe essere a tempo indeterminato. sembra, che fu proprio a causa dell'incapacità di cuocere la banica che la felicità di molte mandrie polacco-bulgare si schiantò, dopotutto, nessun bulgaro decente può immaginare la sua vita senza questa torta caratteristica.

In connessione con il prossimo anno nuovo, anche Ziwka Atanasowa - la nostra hostess - ha iniziato a cuocere la banica, L'abbiamo assistita in modo abbastanza invadente, perchè lei ha fatto questa torta secondo le migliori tradizioni, proprio come sua madre e sua nonna. Sull'acquisto del cosiddetto. Kori” - pasta strudel finita, che puoi acquistare qui in qualsiasi negozio di alimentari, non c'era nemmeno modo. Eppure i nostri amici di Sofia sono stati sollevati nell'usare questa struttura che fa risparmiare molto tempo prezioso.

La preparazione per la cottura inizia con un'accurata, setacciare la farina due volte, a cui Żiwka ha aggiunto un uovo, acqua fresca, un po' di bicarbonato di sodio, aceto, olio e un pizzico di sale. Spiegazzato (non molto difficile) ha messo da parte la torta per 15 minuti., riposare”. Poi ha diviso l'impasto in più parti, che stava attaccando insieme in tre, arrotolandoli in torte sottili e lasciandoli per un po' di tempo, che si asciugano sulla tavola, coperto con un tovagliolo bianco. Ha preparato il ripieno di riso bollito sfuso, formaggio grattugiato finemente e uova. Poi, sul fondo dello stampo tondo, ha scaldato dell'olio e ci ha spalmato la prima torta di banane, spalmando un po' del ripieno sopra, che ha ricoperto con una seconda torta. Ha messo lo stampo sul fuoco, girandolo leggermente, in modo che la banica sia rosolata da tutte le parti. Una volta che la torta inferiore è stata cotta, Żiwka prese abilmente la banica con due mani, capovolgendolo. E di nuovo spalmò un po' del ripieno, coprendolo con una torta fresca. Ha ripetuto l'inversione della banica, fino ad esaurimento delle torte. Durante la cottura innaffiava continuamente l'impasto con l'olio sui bordi dello stampo. Quando la torta calda, per la gioia dei familiari, finalmente è apparsa in tavola, ci siamo sentiti più stanchi del suo creatore.

Ovviamente questa era solo una delle varianti di questa torta, che abbiamo avuto l'opportunità di provare in molte altre case bulgare. E ovunque, la banica aveva un sapore diverso per noi. Non si trattava nemmeno di servirlo freddo o tiepido, anche la varietà del ripieno non era così importante, che sono fatti di formaggio qui, carne macinata, riso, spinaci, zucca ecc.. L'abbiamo appena capito, che ogni casalinga bulgara ha il suo, il segreto della cottura di questo piatto nazionale, praticato negli anni.