COSA MANGIARE IN CAMPEGGIO!

I nostri amici di Sofia se ne sono pentiti molto, che non possiamo partecipare a una vacanza autentica che apre la stagione dei pastori e hanno deciso di premiarci per questa ingiustizia. Così, in una bella giornata di maggio, siamo stati invitati alla "festa di San Giorgio”, come dicono, alla famosa città sub-Sofi - Bojana.
La società era di ottimo umore e cercava di attenersi alla tradizione, ma purtroppo doveva essere leggermente modificato, adeguarsi alle reali possibilità. Così, al posto del solito montone sul fuoco, veniva cotto un "kebap della foresta"”. Siamo rimasti un po' delusi da questo fatto, ma quando il noto giornalista e critico letterario Miszo Nedełczew, responsabile della parte culinaria dell'evento, iniziò a sottoporre la carne portata da casa sua a varie pratiche misteriose, la nostra curiosità era eccitata al massimo grado. E perché la carne arrosto e i peperoni succosi emanavano un profumo meraviglioso, che aleggiando sul fuoco si univa al profumo del prato primaverile, aspettavamo con ansia la fine delle complicate procedure. Ma era ancora lontano dalla fine. L'appetito cresceva sempre di più, quando la carne era a bastoncini, abbiamo sospirato, quando furono unte d'olio e lentamente girarono sul fuoco, ma la nostra impazienza ha raggiunto lo zenit, quando Misha, che sembrava pronta, fu posta sulle foglie e avvolta in un grande panno bianco. Questo è lo stufato finale nelle foglie, cioè, il punto sopra "i”, ci sono voluti solo pochi minuti, per noi è stato un momento di prova.
Una volta, però, la festa era iniziata, abbiamo concluso all'unanimità, è solo un miracolo, sinfonia per agnellino, paprika e primavera bulgara, e in generale, ne è valsa la pena. Pensiamo anche noi, che oggettivamente non ci sono ostacoli, per accendere 'forest kebap” al menu del campo in Polonia, anche se deve essere breve, gita domenicale fuori porta. Puoi provarlo, senza aspettare S.. Giorgio.

Questo kebap si prepara parzialmente in casa, che lo rende molto facile da preparare all'aperto. Così, 1 kg di montone (preferibilmente controfiletto) dovrebbe essere tagliato a pezzi. Aggiungere 10-12 mazzi di cipolla giovane e 3-4 peperoncini piccanti - tritare il tutto finemente. Aggiustate di sale, cospargere di pepe, mescolare bene e mettere in un sacchetto di plastica. Devi anche portare con te dei baccelli di paprika e dei funghi. Al campeggio, lavate e pulite i funghi, diviso in due parti, sale. Attacca i bastoncini in sequenza su bastoncini adeguatamente preparati: un pezzo di carne magra, paprica, un pezzo di carne grassa, funghi ecc.. Spennellare il kebap preparato con olio e cuocerlo sul fuoco, girandolo lentamente. Metti le foglie di faggio su una tovaglia, metti il ​​kebap su di loro e avvolgilo stretto, soffocare altri 5-6 minuti. Dopo aver srotolato dal drappo, servire.

Rispondendo al nostro interesse per la teoria del "forest kebap".”, Misha ci ha regalato un'altra variante di questo piatto da campeggio: 1 kg di montone giovane o vitello tagliato a pezzi. Aggiungere 3-4 cipolle affettate, 3—4 peperoncini piccanti, un mazzetto di foglie di prezzemolo, un po' di menta e 3-4 mazzi di aglio giovane, tutto finemente tritato. Mescolare bene le aggiunte con la carne, olio caldo (4 cucchiai), sale e pepe. Avvolgi il kebap preparato in una confezione di carta pergamena e mettilo in un sacchetto di nylon. In campeggio, avvolgi il kebap in altri due fogli di pergamena, bagnandoli dall'esterno con acqua. Coprire la confezione con il calore e cuocere per ca. 90 min. - servire caldo.