GLI OSPITI SEMPRE I BENVENUTI

Durante i nostri soggiorni in Bulgaria, abbiamo avuto modo di scoprirlo più di una volta, che la condivisione delle delizie della tavola con gli ospiti e la formula sacramentale sia molto apprezzata, che saluta i nuovi arrivati ​​"Buona venuta - zapowjadajte”, non è una frase vuota. Come saluto la padrona di casa mette in tavola l'acqua con le conserve, poi tutto appare in onore degli invitati, cosa ha la casa in questo momento. E anche se i dintorni sono generalmente molto moderni, dopotutto, queste feste non differiscono molto dal menu e dall'atmosfera della cena, a cui ci invita il vecchio Haji Genezo nel già citato romanzo “I bulgari dei vecchi tempi”: „…La zuppa di pollo acida è apparsa sul tavolo, crauti con grasso di maiale, gallina arrosto, uova fritte con formaggio di pecora, latte acido, torta e vino. La salute di nonno Liben e sua moglie era ubriaca, era ubriaco per l'haji Genesis e la sua famiglia, e poi per gli ospiti, per i cavalli, per buoi e per galline, e ubriaco fino ad ora, finché nonno Liben ha bevuto così, che lui stesso sembrava una gallina bagnata”.