Drupacee, frutti di bosco e frutti di bosco

Drupacee, frutti di bosco e frutti di bosco

Questi tipi di frutta (le singole varietà sono discusse nelle ricette) devono essere lavorati immediatamente dopo la raccolta, quando sono completamente maturi. Non possono essere conservati e iniziano a modellarsi e deteriorarsi molto rapidamente.

• Si consiglia sempre di lavare la frutta prima di trasformarla in vino. Ma in realtà solo le pomacee possono essere lavate con acqua senza alcuna perdita di qualità. Tuttavia, lo stesso non si può dire dei delicati frutti con nocciolo e bacche, soprattutto allora, quando sono molto maturi. Fare vino da questi frutti, è sottoposto al processo di fermentazione, che è sinonimo di un accurato processo di purificazione, durante il quale tutte le impurità e le sostanze nocive precipitano con il lievito e vengono rimosse durante la vestizione del vino. Così: la frutta per il succo deve essere lavata, ma il frutto per il vino non si lava.

• Raccogli la frutta con cura, prestandoci attenzione, per danneggiarli il meno possibile. Non devono mai venire a contatto con il ferro, zinco o rame, né nei piatti, a cui sono raccolti, né poi nel macinino o premere. L'acido nel frutto reagisce con il metallo, che cambia colore e incide negativamente sul gusto. Pertanto, dovrebbero essere utilizzate pentole di materiale diverso dal metallo, e tutti i dispositivi metallici devono essere coperti con una speciale vernice resistente agli acidi.

• Dieci, chi non ha un proprio orto e non può disporre dei raccolti dell'orto del vicino, dovrà comprare la frutta per il vino. Per, come si è detto sopra a proposito delle varietà di frutta più adatte alla vinificazione, riguarda soprattutto quest'ultimo caso. Le varietà nobili di mele da tavola sono praticamente inadatte alla produzione di vino a causa della loro bassa resa in succo e del minimo contenuto di zuccheri e acidi. Spesso il loro aroma lascia molto a desiderare. Solo per questo motivo, molti appassionati di frutta stanno tornando alle vecchie varietà tradizionali coltivate naturalmente. Sulla qualità della frutta coltivata naturalmente, frutta bioorganica o biodinamica, che possono essere acquistati presso negozi specializzati di alimenti naturali, il loro aspetto impeccabile lo dimostra, ma il loro sapore e odore.

• È meglio allora comprare i vermi, ma mele dolci e utilizzabili, che anche molto decorativo, ma una varietà insipida e insapore.

• Fare il vino è un grande hobby stagionale, il cui costo non dovrebbe essere elevato, vale quindi la pena studiare gli annunci sulla stampa durante il periodo della vendemmia. Se l'ordine è abbastanza grande, i frutticoltori sono felici di vendere i loro frutti a prezzi inferiori rispetto al mercato. Viene spesso citato negli annunci stampa press, come è stato fertilizzato il frutto e quali prodotti fitosanitari sono stati utilizzati.