ATTEGGIAMENTO A TAVOLA

ATTEGGIAMENTO A TAVOLA

Indipendentemente dalla natura del pasto, l'atteggiamento a tavola la dice lunga sulla nostra cultura. Abituati a stare seduto correttamente. Un vero gourmet non è un ghiottone e può aspettare un po', quando riuscirà a soddisfare il palato, non si butta sui piatti e non si stende sulla tavola.

Il modo di sedersi. Nessuno si siede, finché la padrona di casa non lo chiede. È la prima a sedersi ai ricevimenti cerimoniali. Il vicino spinge un po' indietro la sedia, per aiutarla a prendere posto. Gli uomini stanno aspettando, finché le signore non si sono sedute, e poi prendono posto al loro fianco.

Siediti in posizione eretta su una sedia, appoggiandoci leggermente la schiena. Non avviciniamoci troppo al tavolo, non incliniamoci sul suo bordo, come se avessimo paura, che il cibo non arrivi alla nostra bocca. Ci sediamo dritti, ma in una posizione naturale e comoda. Non è permesso dondolarsi sulla sedia.

Mani. Le tue mani dovrebbero essere visibili e appoggiate su entrambi i lati del piatto. Gli anglosassoni hanno l'abitudine di incrociare le mani sulle ginocchia. Non sostenere i gomiti, ma tienili vicino al tuo corpo, per non disturbare i vicini. Tuttavia, se il tavolo è grande, conversazione casuale, un pasto semplice, possiamo permetterci gesti naturali, ad esempio, sostenendo leggermente il mento con la mano e piegando l'avambraccio o il gomito sul tavolo. Qualsiasi gesto violento dovrebbe essere sempre contenuto.

Cosa fare con un tovagliolo? Apriamo il tovagliolo e lo mettiamo in grembo. Non dovrebbe essere legato intorno al collo. Prima di andare a bere qualcosa?, dovremmo pulirci delicatamente la bocca. Probabilmente non c'è bisogno di spuntare, che è inaccettabile asciugarsi la bocca con il dorso della mano o con un pezzo di pane. Dopo aver terminato il pasto con la famiglia, lascia il tovagliolo piegato accanto al piatto, e lo mettiamo giù (senza arricciare o schiacciare) A destra, se mangiassimo in una casa sconosciuta. Un tovagliolo ben piegato potrebbe suggerire, che stiamo aspettando un invito per il prossimo pasto.

Come tenere le posate? Tieni le posate al centro del manico, non li mettiamo mai in verticale, lama in alto. Teniamo il coltello nella mano destra, sostenendo il dito indice a due terzi della lama, mettiamo la forcella sinistra così, per farcire cibo su di esso.

Non ci mettiamo mai un coltello in bocca!

Evita di alzare il mignolo, quando prendiamo le posate. Questo gesto non è elegante.

Alzare il gomito, puntare la forchetta o il cucchiaio verso la bocca. Non ci sporchiamo sul piatto. Quando il cibo è difficile da forchettare, e non può essere martellato dentro, possiamo aiutarci con un pezzo di pane. Tenendolo tra le dita della mano sinistra, mettiamo il cibo sulla forchetta, che poi è nella mano destra. Certo, possiamo mangiare questo tipo di cibo con coltello e forchetta. Solo piccoli pezzi di cibo dovrebbero entrare in bocca. Possiamo condividere le verdure con una forchetta, tagliare la carne con un coltello.

Dopo che il piatto è vuoto, appoggiare coltello e forchetta sul supporto on, se è sul tavolo, oppure metterli in parallelo su un piatto, con la lama del coltello verso il centro del piatto, e i rebbi della forchetta abbassati. Non si lasciano incrociate nel piatto, e tanto meno non sostiene la sua sponda.

Per raggiungere una fetta di pane mentre si mangia, asciugati la bocca o dì qualcosa, Metti coltello e forchetta nel piatto, senza mai tenerli su.

Non spostiamo il piatto sul tavolo. Non incliniamolo, per mangiare la zuppa avanzata, non pulirlo con il pane e non raccogliere il sugo avanzato con una forchetta.

Come maneggiare il vetro. Prima di andare a bere qualcosa?, mangiamo qualche boccone. Ci strofiniamo leggermente le labbra, solo allora alziamo il bicchiere. Facciamo lo stesso dopo averlo messo da parte. Un bicchiere o un bicchiere non va svuotato d'un fiato. Non teniamo il bicchiere per lo stelo, ma per la parte in espansione. bevendo, tintinnio di cristalli, i sospiri sono riprovevoli.

Infatti una donna non si riempie i bicchieri da sola (o bicchieri per bevande). Il vicino dovrebbe occuparsene, per lei resta da aspettare, pensare a lei. Almeno così era in passato. Oggi, sempre più spesso le donne cercano l'acqua da sole, e anche per il vino, anche se con pasti più tradizionali è meglio, che avrebbero chiesto a un vicino di riempire il loro bicchiere. Per facilitare la situazione, la signora può spostare o sollevare leggermente il bicchiere, senza inclinarlo.

L'ospite può e deve occuparsi di riempire di alcol i bicchieri dei vicini, se il padrone di casa si siede troppo lontano, per farlo. Tuttavia, lo fa solo allora, quando l'host lo chiede. Se c'è personale qualificato per la cena, i bicchieri vengono appoggiati sul tavolo mentre vengono riempiti.

Non lasciare bicchieri pieni o mezzi vuoti mentre ci si alza dal tavolo.

Il ritmo del pasto. Dobbiamo aspettare, per tutti gli ospiti da servire, e la padrona di casa è assente segno, iniziando a mangiare. Aver assicurato, che nessuno è stato escluso, la padrona di casa dà il suo primo morso. Se i doveri la tengono in cucina, lui chiede, in modo che gli ospiti non la aspettino.

Mangiare non significa divorare il cibo in fretta. La gentilezza richiede di rispettare il ritmo generale. La casalinga finisce di mangiare, quando i piatti degli invitati sono vuoti, e orologi, in modo che tutti possano raggiungere per una porzione aggiuntiva, ma non insiste né ti obbliga a mangiare, se viene rifiutato.

COPERTURA TAVOLO NIZZA

Una bella tavola richiede decorazioni discrete, poco appariscente. Oltre ai fiori in piccoli vasi, possiamo posizionare candelabri o piccoli candelieri alle estremità del tavolo.

Piatti e piatti decorativi, a volte placcato argento, a volte in porcellana o terracotta, di per sé sono un ottimo elemento decorativo, tuttavia, non dimentichiamoci, che occupano molto spazio. Non sovraccaricare la tavola di decorazioni, uccelli e animali in porcellana o cristallo. In passato la ricchezza e l'origine della famiglia si valutavano, tra l'altro, a tavola, al centro della quale c'erano i soprammobili più preziosi. Rigorose regole di etichetta stabilite, quanto è grande un rifugio che può allestire una hostess – la contessa aveva diritto a quattro ripiani, duchessa a cinque.

Prima di tutto, prendiamoci cura dell'armonia dei colori, o abbinando i colori della tovaglia, fiori, piatti, tovaglioli e candele.

Assicuriamoci, che il vetro sia pulito, e le copertine brillano.

Se vogliamo, che gli invitati conservino un piccolo dettaglio per commemorare l'incontro, possiamo regalare loro ninnoli con un biglietto con il nome e cognome di ognuno di loro.