COME MANGIARE?

COME MANGIARE?

Ci sono piatti, la cui corretta alimentazione richiede determinate abilità. Cerca di usare la forchetta il più possibile, senza toccare il cibo con le dita. Il cibo servito correttamente dovrebbe essere facile da mangiare. Se non siamo sicuri, come procedere, imita la padrona di casa.

Asparago. Gli asparagi ben preparati possono essere tagliati con una forchetta e mangiati interi. Tuttavia, se sono difficili, spostiamo le estremità verso il bordo del piatto. Durante un pasto con la famiglia o gli amici intimi, puoi finalmente toccarli con le dita per le estremità, solo allora, però, quando la padrona di casa ci incoraggia a farlo con il suo comportamento. Non muovere il piatto mentre li intingi nella salsa.

Molluschi, crostacei, sottaceti, caviale

Molluschi. Carne di vongole, crudo o cotto, va separato dal guscio con una forchetta speciale, che teniamo nella mano sinistra. Solo durante i pasti in un circolo molto ravvicinato possiamo permetterci di portare il guscio alla bocca e succhiare la salsa. Raccogliete il ripieno su un po' di pane infilato su una forchetta. Molluschi (mulo) in stile marinaro, cioè in salsa di cipolle, cotto con le conchiglie, si trova solo in tavola durante i pasti con i parenti. Proviamo a separarli dal guscio con una forchetta, e la padrona di casa porge i cucchiai, così possiamo assaggiare la salsa. Quando si prepara una cena di gala, togliere le cozze dal guscio e mangiarle con il sugo come una zuppa – cucchiaio.

Salmone affumicato o in salamoia. Lo tagliamo con un coltello da pesce. Non facciamo panini al tavolo, ma mangiamo pesce con un pezzo di pane.

Caviale. Questa è una delle prelibatezze più apprezzate, quindi di solito seguiamo un certo cerimoniale nel darlo. Freddo, ma non freddo, dovrebbe riposare su ghiaccio tritato. Dovresti fare attenzione, che in tavola ci sia un pane appropriato. Con la punta del coltello mettiamo qualche chicco su un piccolo pezzo di pane. Il caviale può essere servito anche con pancake e panna. Questi pancake si mangiano con una forchetta.

crostacei. Se il pasto è festivo, possiamo fornirli solo a condizione, che siano accuratamente preparati e separati dai gusci. Se la festa non è strettamente ufficiale, sul lato sinistro, vicino al coperchio, ci saranno delle pinze per spezzare le cosce e un coltello speciale per togliere la carne. Poi prendiamo le zampe di granchio, languido, homara lub, il che non significa, che puoi portarli direttamente alla bocca e succhiare la carne con un suono sgradevole all'orecchio. Ci dovrebbe essere una ciotola d'acqua e una fetta di limone vicino al piatto. Ci laviamo i polpastrelli dentro in.

Lumache. La pinza per lumache viene utilizzata per fissare il guscio con la mano sinistra ed estrarre la carne e farcire con un'apposita forchetta tenuta nella mano destra. Ripieno piccante, con cui farciamo le lumache, fa, che non vengono serviti alle cene di gala. Invitando alcune persone che conosci, la padrona di casa dispone le lumache su appositi piatti.

Fegatini d'oca. Disposto sul ghiaccio con solo qualche foglia di lattuga, va affettato con un coltello, che immergiamo nell'acqua calda. I fegatini si mangiano con la forchetta, niente burro. Non spalmare il fegato sul pane. Di solito viene servito con pane abbrustolito.

Formaggi. In Francia, "un pasto senza formaggio", è – come diceva Brillat-Savarin – come una bellezza senza occhi". Ci dovrebbero essere almeno tre specie diverse nel vassoio, ma la Francia ne ha più di quattrocento. Puoi limitarti a servire un formaggio, per esempio un cerchio completo di brevi. Il formaggio non ha bisogno di essere aperto prima di essere messo in tavola.

Dividere il formaggio in base alla sua forma, così, per non lasciare troppa pelle agli altri festaioli. Pertanto, tagliamo i formaggi triangolari in triangoli, in una linea diagonale, per così dire, formaggi rotondi (tipo camembert) per particelle come una torta, quadrato morbido per strisce, se il tutto viene tagliato a metà prima di servire, altrimenti – in quarti, a cominciare dalle corna; formaggi alti – trasversalmente, cerchi di formaggio – in particelle triangolari.

bucce di formaggio, tranne uno molto delicato, cosparso di erbe, pepe o noci, non mangiamo. Lo rimuoviamo con un coltello, tenendo un pezzo di formaggio con un pezzo di pane. Quindi tagliare il formaggio a pezzetti, li mettiamo sul pane con un coltello e lo mangiamo. In Francia il formaggio non si mangia con la forchetta, e l'unica eccezione potrebbe essere la groviera, non si fanno neanche i panini al formaggio. Il coltello, la cui punta afferriamo il formaggio, non ce lo mettiamo mai in bocca. In Polonia sono popolari i panini con le fette di formaggio, tuttavia, raramente lo mangiamo a cena o alle feste sontuose.