Determinazione dell'acidità del vino

Determinazione dell'acidità del vino.

Purché lo zucchero sia alla base della successiva gradazione alcolica, l'acido modella l'aroma e il gusto del vino. Entrambi i fattori devono essere in una relazione favorevole l'uno con l'altro. Un rapporto così armonioso si verifica solo nelle annate buone e solo nel caso di uva e mele. Negli anni normali bisogna aiutare un po' la natura. Non c'è niente da biasimare in questo; che possono influenzare condizioni climatiche sfavorevoli, prevalere con noi, nell'Europa centrale?

Solo un laboratorio specializzato può eseguire un'analisi precisa del contenuto di acidità del succo o del vino.

Tuttavia, questo tipo di ricerca approfondita non è necessaria per il vino fatto in casa. Con un misuratore di acidità determiniamo l'acidità totale del vino o del succo.

Il misuratore di acido è costituito da un recipiente di vetro cilindrico con una capacità 20 ml laureato in gradi- Inoltre, sono necessari: una bottiglia di liscivia blu (soluzione standard) e un pacco di cartine di tornasole.

La misurazione viene eseguita come segue: la liscivia liquida blu viene aggiunta al succo o al vino per così tanto tempo, finché il vino o il succo non lo neutralizzano. Si intende, che la quantità di acido deve essere uguale alla quantità di liscivia. La neutralizzazione può essere conosciuta cambiando il colore dal giallo (il colore del succo o del vino) dal verde al blu.

Per segnare il valore esatto, dapprima si riempie di succo un recipiente cilindrico fino all'altezza della scala "0", e poi si aggiunge goccia a goccia la liscivia blu. Devi ancora scuotere il piatto, chiudendo il buco con il pollice, in modo che entrambi i fluidi si mescolino bene. Quando il colore giallo si scurisce, per diventare finalmente verde primaverile, si può aggiungere solo una minima quantità di liscivia, fino a quando più o meno, quando il verde chiaro diventa scuro. In nessun caso questo dovrebbe accadere, in modo che il succo diventi blu, ciò equivarrebbe a superare il punto di misura più favorevole.

Ora puoi leggere la scala sulla bilancia, quanti centimetri cubi di liscivia sono stati aggiunti al succo. La quantità letta (per esempio.. 7) è il contenuto di acido del succo, determinato in grammi per litro (g/l).

Nel seguito ci occuperemo del peso del mosto e dell'acidità totale; entrambi questi valori sono una base essenziale per il successivo affinamento del vino.

L'acidità di un buon succo dovrebbe essere 6-8 g/l.